Nuovo videoclip | MENTRE TU MI CERCHI

Nuovo videoclip della mia canzone Mentre tu mi cerchi, dall’album Il cerchio della vita.

Al video ha contribuito Chiara Finizza nel ruolo della donna.

Essenziale, come tutto l`album, cerca di rispecchiare la naturalezza e l`autenticità dell`essere umano, dell`Amore tra i due protagonisti, immersi nel gioco “maturo” e spensierato, in un`unione tra la terra e il cielo.

L’energia femminile, lei (o lui dir chi si voglia) risponde al brano “Sei tu quella che aspettavo da tempo?”. Mentre lui la cerca, lei si fa trovare, cerca lui, si nasconde, gioca: giocano come bambini innocenti. Tutta la vita passa attraverso immagini sublimi e vecchi ricordi, mentre si incontrano. Finalmente l’equilibrio tra l’energia mascolina e femminina, il tutto avvolto dall’Amore che contribuisce allo sviluppo umano.

 
Buona visione!

Questo è tuo, prendilo! | IL TACCUINO NERO

Questo è tuo, prendilo!

Via di qua!

Via di là!

Santo subito

viva dubito

regalo morto

ricco di dolcezza

come il mio mal di testa

resta

testa

festa

funesta

dannazione!

Grido d’eterno

nell’eterno

sono fiero

mica tremo

il risveglio

manca qualcosa

volo giù

mi butto su

Rita viva

santa grinta

storpia parole

mille volti

trenta giorni

sono troppi!

Passa testa

ce l’ho ancora

seguo ritmo

accarezzo le mie membra

con un fiore

non del male

tantra lieve

sorrisi e bene

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Transenne | IL TACCUINO NERO

Transenne

come binari in tempesta

scuri chiusi

cuori battito

il mio

tuo ancora bloccato

chiamo Jin

unico desiderio:

unica ventura

Quanto si piegano le unghie a contatto con la legna

pari a un faro nella nebbia

sulla sabbia

marionette conclave

baciano piedi

gli avevo lavati

apposta per te

ti accarezzo coi miei piedi

Cara terra

parli d’amore ma non lo mostri

siamo noi i mostri

che non lo vediamo

È così semplice!

Tutto è facile

anche il manoscritto

sanscrito

variopinto

rappresentati due dei dell’amore

Diosa e il maestro di se stesso

lei con la coda

lui in posa

lei sorridente

lui attraente

lei terzo occhio

lui pronto al gioco

lei minuta e fine

lui cornuto e gentile

dietro soli

mare e vento

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Appesi | IL TACCUINO NERO


Appesi

come muli che lavorano

ci lavoro

io

Ci spero e ci credo

questo passato

quanto insiste

quanto bussa

scritta “successo”

o sul cesso

cago tutto

ci provo io

cago niente

vinco io

penso penso

ma non penso mai a nulla

non penso ma penso

è tempo del non senso

corro strampello livello carrello

copricapo girotondo casca tutto

c’è puzza intorno

forno follo fallo giorno

canto pesto calpesto cappello

nevi delle sale spinta geko canta apri pista

colombo reale reato salato si sale

che fame chiusa corsa apri porta

via!

Questo era ora il senso

vieni a me

amata te

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


17 | IL TACCUINO NERO

Inciso

17

Equilibrio

Nulla tace

Creatività

Melatonina

giusta per dormire

si vola tra le stelle

sulle stalle

le vedo le vedo

stalle stelle strisce voli

si spicca in auto

tra le rose

sorvolo arcobaleno

vita di venerdì

giorno fortuito

come il 9

nove d’Adamo

scomposto di 3

quante imperatrici!

Due in me

tre in te

sette in se

nove

eh!

Vinco la fortuna

oltre solo soli energie forti

passato ti prendo a calci

oggi è oggi

ieri l’eterno

domani l’inferno

di fuoco

colorato da noi due

Giustizia sia

bilancia, via!

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Boccia! | IL TACCUINO NERO

Boccia!

Aborto

nero sabbia dei miei passi

qui

ovunque ti porto

oui

come del resto un peso sulle spalle

sempre con me

sempre con me

puzzi pure

tutto nero

me ne libero!

Libero! Libero!

Li! be! Ro!

Oooooh

Un saluto nostalgico

intanto attendo che ormai so aspettare

time come timer

scocca l’ora

lancia boccia

rotea sguscia sfluscia scoccia

beatitudine dietro

il peso dell’umanità giusto rompe schiena

mi balla pure il culo

va a ritmo di latitanza

accarezzo il basso ventre

come riesco a mescolare e a credere nel paté?

Con il miele

ne sono certo

con il velo

lo tolgo e ti vedo

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Bontà

Sera, sentivo i suoni

come lampo di luce

che geme di bontà

iraconda figura

diamante espandi cosmo

come quiete

colorata

Clonata steppa

percorri questi mari sotterranei

mano emana cosmo

flusso energie

vita

come fiore sboccia

disinteressato dagli sguardi

chi mai lo noterà

chi mai ti bacerà

corro nel tempo

seguo ciò che è passato

lo disfo a manganellate

torno presente

tu dove sei

ci sei

ma non qui

sei lì

io in

ti inseguo

quanto vorrei volare saper donare volare

con tigo

se puede?

Accorcio

curva este

volo dritto

come sempre

om

fronte a te

il bacio

come lampo suono gemo sera

Bontà

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Caldo! | IL TACCUINO NERO

Caldo!

Che caldo

fa haldo!

Si brucia in questo rogo

Come va?

Mi serve il pass

settore 2 interno 6

benvenuto all’inferno

prego prego

entri pure

non si scoraggi

nulla nuoce se nulla teme

scusi, ma lei freme

mica si perda

in questo rogo

rischia grosso

oddio un botto!

Non si curi

ogni tanto qualche d’uno

prende fuoco sparge poco

implode qui dentro

esplode lì

ma sta sudando

vuole un telo?

Questo è rosso

come l’inferno

balli balli

ha visto come si muovono?

Mi scusi ma lei

è qui

perché tra di noi?

Oh dio mio

è proprio innamorato!

l’inferno è dentro

dentro lei

il fuoco brucia

prende vita il 6

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Cieli marini | IL TACCUINO NERO

Cieli marini

affronterei

con le mani aperte

senza perdere le perle

divaricate

in tutt’uno

uno scafo

bruco miele prende vita

senza forma

vola dritta

Che sia male innamorarsi

perduto di te

quel vuoto di me

canterei come locusta piena di vita

salirei su monte

con la furia

degli animali

unici uniti insieme

tutti

uno ad uno

forza unica

quante vite

Perdonami

questo è tempo

scorre sfluscia

questo è lento

pazienza

vita trema

pancia crema

viva spera

sei tu vera

Elì sfera

abbraccio cosmico

vuoto ricolmo

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Per fortuna! | IL TACCUINO NERO

Per fortuna!

Ho visto morti

solo morti

come vecchi

fermi storti

Je suis le panique!

Avrebbe annientato pure quello

mi sento fortunato

Kant mi guida da di fuori

c con l’H

heroe e solo soli

loro fermi

mi spaventano

I fuoco ero io

solo io niente lei

ciò che attiriamo solo asfalto e calore

bussa bussa

senti freni

duro come marmo

urla fremi!

Foto separate

questo il presente

vita diurna notturna mattiturna

solurna balurna cadurna

furna!

Erre enne ah

come ricerna

natiche mistiche neganti il passato

aperto pensiero

aperto bandiero

Arlecchino parli meglio

mi giustifico dai mille sapori

no scusi colori

depenso depenso

distruggo pensiero

mica male questo telo

avvolgo noi stringo e tremo

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com