La rabbia

La rabbia
che rabbia la rabbia!
Siamo tutti malati di rabbia
Dovrei pulirla questa gabbia
Mi prude tutto sarà scabbia
Malavita mia, ti brucio nella sabbia
Sarcasmo mio, sorridi in questa baita.
Chissene frega della rima!
Questa poesia mi violenta la fica!
Ah che rumori quando si ha fame,
parla più piano che sto parlando col cervello:
“Salve mondo, io sono Io
e mi presento, ma c’è caldo o ho solo sonno.
Sembra un forno questa vita
abbassa un po’ sennò mi scotto
Dio santo mi stai uccidendo
allora fuggo e cambio tempo.
Oh, il buon vecchio ricordo.
Che tu sia dannato in un piccolo fiordo”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: