Alla Luna

Luna,
la mia amata
Quanto ti osservo
come una rosa regalata all’amata
Il tuo candore così tenue
lo osservo galante ricoperto di spine.
Cara tu vecchia,
penetrami nel profondo
ti desidero nel mio fondo
trafiggimi con tutto il cosmo
voglio sentirti e sentirmi
come il seme di purezza
la Vergine sorridente
il divino orgasmo cosmico di tutti i tempi
Anche tu Luna
doni tali emozioni
Sei lì ferma ma ricca
di amore
Sei lì ferma ma cambi con splendore
di continuo scaldi il fuoco
Un giorno ci sei
un giorno non ci sei.
È forse questo l’amore
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: