Io non demordo

Io non demordo

ma mordo

e che morso questo morbo

Cercherò di depensarti

parte il suono e via con gli archi

Mai la vita canta striscia

gola secca giù le mani

il secchio è pieno

sabbia asciutta

bagna incolla

e su più su di tutti

Cara eri Elì sulla croce

gridavi il morso la morsa soffocante

Ti plagio mi plagio

Dio mio sei qui dentro

e ti sento con tutto il feto

Santo siamo sono è

santi gli Dèi che cantavano di te

Chi c’è chi c’è

senti il battito che arriva

braccia aperte

depensare

il sole crea

il bianco vita

il rosa tra le dita

il cordone il vento

crea colore che abbiamo dentro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: