Come un riccio

Chiudersi in se stessi

ma in che modo per non lesi?

Chiarire vanificare

dentro il cielo

fuori terra

pilastri portanti

catene ingranaggio

ricorda il riccio morto per solitudine in disuso

Dentro sé

a ogni cosa va

pianificato in questo schema

Senza pianificare

si muove l’elettrone

eccitato in una danza

parla parla

conversa in questa sauna

l’interiore è solo in fede

ti ci diverti

Caro tu Io

ma ti chiudi in quell’Io

ed escludi il caro Dio

Decomposizione punte spighe fori atmosfera

senza respiro

rimani in questo delirio.

Apri le tue ali caro angelo rojo

lascia il fuoco che si mangi l’esteriore

brucia fortuna brucia rinfusa

forza questo è un ballo,

il ballo con fortuna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: