Sei tu che stavo aspettando?

Ci sono non ci sono

ci sono

busso un poco

ci sono e ci sei

ci sono dove sei

Eucarestia

gioia infinita

malore riflessione

riflettori

rifletti in questo tap

è un tape che fa bam!

Cuscino piegati alle mie foglie

sono voglie

come natura che nasce dai tronchi

Quando volerai senza confini!

Oceano Indiano

indaco

nativo

diabolico

irso

ancora

nefasto

odori

Sei tu che stavo aspettando?

Je m’appelle non-Io Io

ma sono io, non preoccuparti

Ti tiro fuori da questo spento

Accogli i miei passi

sono nati e gli inchiodo sopra gli assi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: