L’abbraccio delle meraviglie

Come starei a stringerti
le stelle
senza tempo
mentre cerchiamo di sfiorarle
la mano che preme su corpo tua pelle
annientando ogni male
tua bocca
che sputa rose di fuoco con la coda
e come comete ripetono il desiderio
attrazione la luce prende forma
e noi
in uno
senza spazio
imprigionati senza alcuna prigione
nella morsa dell’amore
risplende il rosso
della sera
in unico sospiro
senza più le mani
ma con solo corpi materia coscienza il cosmo
in un girare privo del pensiero
riflette te
riflesso me
come se il buio fosse nocivo
oltre il vuoto
in un lancio che lancio non è
ma lancio di un sapere che già sappiamo
misericordia forma forza
fino a stringerti in cui gli occhi vedono oltre l’impossibile
senza fine
l’abbraccio delle meraviglie
l’abbraccio delle nostre vite

Annunci

One response to “L’abbraccio delle meraviglie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: