Archivi tag: muse

Come cenere | IL TACCUINO NERO

Come cenere

dagli alberi

stella cade

e risorge

polvere crea

alata creatura

ammiro la caduta

sotto i ferri

battuti

di questa stirpe

La storia la fa il vicino

quando bussa

a rinfusa

chiede scusa

dio che paura

sia pura

quiete mite

sole splende in questa notte di mezza luna

o poco più

niente più blu

niente di più

solfeggio

arenato albero spiego

quali emozioni

solo interiori

dinamo giro

penna scrivo

foglie battute

spento volo

in questo trono

maldestro

chiedo venia

prego bacio

ti accarezzo

puro laccio

ora dormi

buona notte

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Spara | IL TACCUINO NERO

Spara

investi

scheggia

rifletti

ombra

della tua luce

fuoriesce

cinghie e fluoro

denti stretti

vagante

come dattiloscritto

sorprendente

neuroni

nevorosi

neuorosi

euoforismi escandescenti

Vento forte! Vento forte!

Ruota fortuna

come 5 di picche

drastico come vento

Vento

ti osservo

non hai colore!

Diamine!

Dinamo di spostamenti

vivi giornata

muori di continuo

senza eco

senza l’eco

eco eco eco

o o o

rimbalza

rompi in frantumi

iena

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Duello | IL TACCUINO NERO

Duello

quattro mani

nove piedi

manca qualcosa

lo diceva il maestro mai risorto

Cammino

lungo vie sentieri desolati

desolato

amato

do in dono

come nota

creo prego sono fiero

di questa corda

Cara lingua

unghia

ringhia

stunghia

finghia

stringhia

prego?

Avanti avanti

questa è l’arte del perdono

emetto suoni

mica solo

tante troppe farfalle

mi gira la testa

tu sei codesta

brava

resta

ti ammiro

nello splendore

grido gioia

forza i fiori

tu, ricamata di amori

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Una! | IL TACCUINO NERO

Una!

Desiderio:

osservazione et emozione

Due!

Ce ne sono! Ce ne sono!

Tre!

Quante! Troppe

sono lieto

richiedo forte

Quattro!

Basta basta

volano brillano luccicano muiono

decomposizione fisica astrale cielo Merlino

come d’innanzi spavaldo papavero

da parte l’ego

solo il vuoto

amata carne

senza tale

poche tele

si creerebbero

solo sbalzi

nello spazio

solo quiete

nella sera

Cinque!

Cambiamento in vista

Rosso!

Velluto prurito Nettuno che forza la forza

Gabbiano!

Mare pesci esca feci basso vola trova ora

Elì!

Dio sa la dea bārābā funesta via la vecchia nuova Kant bevi l’acqua fonte san

grazie

 

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Geko! | IL TACCUINO NERO

Geko!

Corri giardino mano tengo fioche luci grigia terra duro piombo tacco toc suono pin splus flosh ghiaccio batte battito tenue forte pentola pressione arancione no marrone no neanche solo verde scuro grigio fuso occhi chiudi apre chiude apre occhi giochi guardi ricordi

nella foresta ti ho messo

come lumaca cammina disparte

pure il rospo c’era

dentro la vasca sua fresca bagno caldo freddo poco importa

m’importa caro geko

nella foresta

piccole verdi per me grande uomo

enormi pensieri

per te micro cosmo di ieri

salti! Salti!

Ecco balzo nel sacco

corro occhio ai gradini

mano come mudra

prego che respiri

sento energia

liberazione terrenea

ti lancio nelle mura

così grandi

così minute

tue un giorno come ora

re della savana

natura incontaminata

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Questo è tuo, prendilo! | IL TACCUINO NERO

Questo è tuo, prendilo!

Via di qua!

Via di là!

Santo subito

viva dubito

regalo morto

ricco di dolcezza

come il mio mal di testa

resta

testa

festa

funesta

dannazione!

Grido d’eterno

nell’eterno

sono fiero

mica tremo

il risveglio

manca qualcosa

volo giù

mi butto su

Rita viva

santa grinta

storpia parole

mille volti

trenta giorni

sono troppi!

Passa testa

ce l’ho ancora

seguo ritmo

accarezzo le mie membra

con un fiore

non del male

tantra lieve

sorrisi e bene

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Transenne | IL TACCUINO NERO

Transenne

come binari in tempesta

scuri chiusi

cuori battito

il mio

tuo ancora bloccato

chiamo Jin

unico desiderio:

unica ventura

Quanto si piegano le unghie a contatto con la legna

pari a un faro nella nebbia

sulla sabbia

marionette conclave

baciano piedi

gli avevo lavati

apposta per te

ti accarezzo coi miei piedi

Cara terra

parli d’amore ma non lo mostri

siamo noi i mostri

che non lo vediamo

È così semplice!

Tutto è facile

anche il manoscritto

sanscrito

variopinto

rappresentati due dei dell’amore

Diosa e il maestro di se stesso

lei con la coda

lui in posa

lei sorridente

lui attraente

lei terzo occhio

lui pronto al gioco

lei minuta e fine

lui cornuto e gentile

dietro soli

mare e vento

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Appesi | IL TACCUINO NERO


Appesi

come muli che lavorano

ci lavoro

io

Ci spero e ci credo

questo passato

quanto insiste

quanto bussa

scritta “successo”

o sul cesso

cago tutto

ci provo io

cago niente

vinco io

penso penso

ma non penso mai a nulla

non penso ma penso

è tempo del non senso

corro strampello livello carrello

copricapo girotondo casca tutto

c’è puzza intorno

forno follo fallo giorno

canto pesto calpesto cappello

nevi delle sale spinta geko canta apri pista

colombo reale reato salato si sale

che fame chiusa corsa apri porta

via!

Questo era ora il senso

vieni a me

amata te

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


17 | IL TACCUINO NERO

Inciso

17

Equilibrio

Nulla tace

Creatività

Melatonina

giusta per dormire

si vola tra le stelle

sulle stalle

le vedo le vedo

stalle stelle strisce voli

si spicca in auto

tra le rose

sorvolo arcobaleno

vita di venerdì

giorno fortuito

come il 9

nove d’Adamo

scomposto di 3

quante imperatrici!

Due in me

tre in te

sette in se

nove

eh!

Vinco la fortuna

oltre solo soli energie forti

passato ti prendo a calci

oggi è oggi

ieri l’eterno

domani l’inferno

di fuoco

colorato da noi due

Giustizia sia

bilancia, via!

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Boccia! | IL TACCUINO NERO

Boccia!

Aborto

nero sabbia dei miei passi

qui

ovunque ti porto

oui

come del resto un peso sulle spalle

sempre con me

sempre con me

puzzi pure

tutto nero

me ne libero!

Libero! Libero!

Li! be! Ro!

Oooooh

Un saluto nostalgico

intanto attendo che ormai so aspettare

time come timer

scocca l’ora

lancia boccia

rotea sguscia sfluscia scoccia

beatitudine dietro

il peso dell’umanità giusto rompe schiena

mi balla pure il culo

va a ritmo di latitanza

accarezzo il basso ventre

come riesco a mescolare e a credere nel paté?

Con il miele

ne sono certo

con il velo

lo tolgo e ti vedo

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com