Archivi tag: vita

Come cenere | IL TACCUINO NERO

Come cenere

dagli alberi

stella cade

e risorge

polvere crea

alata creatura

ammiro la caduta

sotto i ferri

battuti

di questa stirpe

La storia la fa il vicino

quando bussa

a rinfusa

chiede scusa

dio che paura

sia pura

quiete mite

sole splende in questa notte di mezza luna

o poco più

niente più blu

niente di più

solfeggio

arenato albero spiego

quali emozioni

solo interiori

dinamo giro

penna scrivo

foglie battute

spento volo

in questo trono

maldestro

chiedo venia

prego bacio

ti accarezzo

puro laccio

ora dormi

buona notte

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Spara | IL TACCUINO NERO

Spara

investi

scheggia

rifletti

ombra

della tua luce

fuoriesce

cinghie e fluoro

denti stretti

vagante

come dattiloscritto

sorprendente

neuroni

nevorosi

neuorosi

euoforismi escandescenti

Vento forte! Vento forte!

Ruota fortuna

come 5 di picche

drastico come vento

Vento

ti osservo

non hai colore!

Diamine!

Dinamo di spostamenti

vivi giornata

muori di continuo

senza eco

senza l’eco

eco eco eco

o o o

rimbalza

rompi in frantumi

iena

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Una! | IL TACCUINO NERO

Una!

Desiderio:

osservazione et emozione

Due!

Ce ne sono! Ce ne sono!

Tre!

Quante! Troppe

sono lieto

richiedo forte

Quattro!

Basta basta

volano brillano luccicano muiono

decomposizione fisica astrale cielo Merlino

come d’innanzi spavaldo papavero

da parte l’ego

solo il vuoto

amata carne

senza tale

poche tele

si creerebbero

solo sbalzi

nello spazio

solo quiete

nella sera

Cinque!

Cambiamento in vista

Rosso!

Velluto prurito Nettuno che forza la forza

Gabbiano!

Mare pesci esca feci basso vola trova ora

Elì!

Dio sa la dea bārābā funesta via la vecchia nuova Kant bevi l’acqua fonte san

grazie

 

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Geko! | IL TACCUINO NERO

Geko!

Corri giardino mano tengo fioche luci grigia terra duro piombo tacco toc suono pin splus flosh ghiaccio batte battito tenue forte pentola pressione arancione no marrone no neanche solo verde scuro grigio fuso occhi chiudi apre chiude apre occhi giochi guardi ricordi

nella foresta ti ho messo

come lumaca cammina disparte

pure il rospo c’era

dentro la vasca sua fresca bagno caldo freddo poco importa

m’importa caro geko

nella foresta

piccole verdi per me grande uomo

enormi pensieri

per te micro cosmo di ieri

salti! Salti!

Ecco balzo nel sacco

corro occhio ai gradini

mano come mudra

prego che respiri

sento energia

liberazione terrenea

ti lancio nelle mura

così grandi

così minute

tue un giorno come ora

re della savana

natura incontaminata

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Transenne | IL TACCUINO NERO

Transenne

come binari in tempesta

scuri chiusi

cuori battito

il mio

tuo ancora bloccato

chiamo Jin

unico desiderio:

unica ventura

Quanto si piegano le unghie a contatto con la legna

pari a un faro nella nebbia

sulla sabbia

marionette conclave

baciano piedi

gli avevo lavati

apposta per te

ti accarezzo coi miei piedi

Cara terra

parli d’amore ma non lo mostri

siamo noi i mostri

che non lo vediamo

È così semplice!

Tutto è facile

anche il manoscritto

sanscrito

variopinto

rappresentati due dei dell’amore

Diosa e il maestro di se stesso

lei con la coda

lui in posa

lei sorridente

lui attraente

lei terzo occhio

lui pronto al gioco

lei minuta e fine

lui cornuto e gentile

dietro soli

mare e vento

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


17 | IL TACCUINO NERO

Inciso

17

Equilibrio

Nulla tace

Creatività

Melatonina

giusta per dormire

si vola tra le stelle

sulle stalle

le vedo le vedo

stalle stelle strisce voli

si spicca in auto

tra le rose

sorvolo arcobaleno

vita di venerdì

giorno fortuito

come il 9

nove d’Adamo

scomposto di 3

quante imperatrici!

Due in me

tre in te

sette in se

nove

eh!

Vinco la fortuna

oltre solo soli energie forti

passato ti prendo a calci

oggi è oggi

ieri l’eterno

domani l’inferno

di fuoco

colorato da noi due

Giustizia sia

bilancia, via!

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Via crucis | Il taccuino nero

Via crucis

salita salita

discesa senza corsa

passa parola

batti mani

poggia borsa

via di eco

eco eco eco

la logica dimenticata

nei confini lotta mista

mistico rustico pulbico realistico

via!

Santa tu sia

doppio

come doppio è il nostro ego

ribatte

contro pareti

risbatte

contro versetti

furore ardore clamore bagliore

il solito prego

vinco 100

muovo ego

tu solo tu

che smuovi le maree dei miei battiti

cancrena interiore

dissolvi in un liscio

dal tango mi cambio

nuova morsa

sete vera

libero spiriti

senza pensieri

stringo nel mio

sorriso di ieri

come ti richiamo

sguardo vero

battito aumenta

al tuo pensiero

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


La distanza | Il taccuino nero

La distanza

spazio tempo

mano sfiora mano

cartapesta

scritte sopra

Fine di un viaggio

triste come il ritorno alla routine

Fine di un viaggio

arcobaleno in levare

Era bello il tempo dei sogni

anche questo è un sogno!

Sogno lucido o sogno ludico?

Kundalini

muovi testa

emetti suoni

fuori resta

spirito libero

liberi di pensieri

vagone 5

posto 31

il ritorno sta dietro l’1

sorrisi

armonia

farfalle

sale

sole

caldo

fiore

purifichi

si purifica il tempo

il passato il cielo

Stella cadente

mare fermo

sei tu mente

interiore esteriore sopracciglia come fiore

grembo pieno

di vita e di semi

pronta amore

bacio i seni

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


Conti fino a 10 | Il taccuino nero

26

6

8

14

5

cambio

mutazione

innominato

4

togli 1

aggiungi 10

vengo nella foresta

flora fauna

leoni leonessa

alberi cielo natura stelle

cosmo universo

raccogli sempre

mattina sfere

sfera di vita

germogli nascenti

sfera di piacere

godimento senza sapere

7

si parte!

Carro vuoto

carro pieno

tinta unita

senza freno

piedi scalzi

valigia vuota

tu sei arcaica

L’amore vince senza la manica

togli vestiti

conti fino a 10

questo è l’inizio

dei nostri sentimenti

 

Scarica l’eBook de Il taccuino nero

Ordina il libro cartaceo scrivendo a lacantina.casv@gmail.com


L’angelo dalle mani di tela | Il cerchio della vita

Ogni lunedì una canzone del nuovo album Il cerchio della vita con il testo che scorre nel video. Seguirò l’ordine dei brani con piccola guida all’ascolto:

L’ANGELO DALLE MANI DI TELA
Sempre ad accompagnare il sottofondo dei brani si sentono le cicale: il suono della Coscienza dicono certi sciamani. In questo caso, anche la voce di un bambino, il bambino interiore, il bambino innocente e non infantile presente in tutti noi. La visione irrazionale della realtà, o semplicemente poetica: angeli, rondini, fiori, Amore. Tutto ciò che ci circonda è semplicemente perfetto nella sua semplicità e Bellezza. L’angelo dalle mani di tela diventa così una creatura magnifica che ci trasporta in un mondo onirico e ricco di vita.

Quando ero bambino camminavo
senza pensieri
senza idee
vedevo il mondo
come un grande specchio
ogni passo
immaginavo le persone come tanti genitori
guardavo i colori
incantato dai fiori
e la rondine mi parlava
mentre i colori prendevano forma
 
Con le mani piene di energia
senza aspettarsi nulla in cambio
creava il suo mondo
l’angelo dalle mani di tela
si arricchiva dei miei sogni
occhi ghiaccio
lo scioglie col suo cuore
tocca corpo
immersa suo profondo
mia verità
esiste ciò che per me esiste
io genero
mio mondo microcosmo
 
Era un angelo
come tutti gli altri
non aveva segreti
solo colori
le sue mani
trasparenti come luna
staccavano foglie dal vento
disegnando infinito amore
 
L’angelo con le mani di tela
bagliori luce flash sporca sporco pulisce corpo
giovane destino
senza alcun destino
masticava mia vita solitaria immenso corpo splende nel suo occhio
l’insieme delle mie vite
 
Era l’angelo dagli occhi di tela
le mani dalla sua bocca creavano figure
immerse in un dipinto
ricco di rose
 
Rosso carne prende forma
un soffio tra i capelli
il movimento della terra il suo ritmo e i miei piedi
esce storia
magia del mio cuore
intreccio dolori io cresco mi perdoni
ci cerchiamo ci amiamo giochiamo senza fiato
avventura
dei giorni trascorsi
spinta forza stormo grida storta emisfero dono il quadro dei miei sogni
la vita in un riflesso
ti stringo mio amplesso

Il Videoclip fotografico di questa canzone:

Per informazioni o ordinare l’album: https://giacomomarighelli.bandcamp.com

#ilcerchiodellavita #thecircleoflife